Shish barak

Gli shish barak sono simili ai ravioli con un ripieno particolare, verrà preparata la pasta sfoglia e, una volta stesa sulla spianatoia, verranno ricavati dei dischetti che andranno farciti con un trito di cipolla rosolata, noci e carne tritate e infine chiusi e cotti nello yogurt, a cottura ultimata i piatti verranno decorati con un trito di aglio, menta e prezzemolo.

Portata Portata:
Pasta ripiena (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Siria (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
1 h 40 m

Ingredienti

  • 250 gFarina
  • 2Uova, tuorli
  • q.b.Sale
  • 1Cipolla
  • 400 gPolpa di agnello
  • 60 gGherigli di noci
  • 1/2 bicchiereOlio extravergine
  • q.b.Pepe
  • q.b.Peperoncino
  • un pizzicoCanella
  • 2 lYogurt
  • 1 cucchiainoFecola
  • 1 manciataMenta, foglie
  • 2Aglio a spicchi

Preparazione

Step 1

Con la farina e un tuorlo, aggiungendo quanta acqua salata è necessario, formare un impasto consistente, liscio e omogeneo. Avvolgerlo a palla, chiuderlo dentro un tovagliolo e metterlo a riposo.

Step 2

Intanto, a parte, tritare finementela cipolla. Rosolarla, poi unirvi anche un trito di gherigli e la carne, il peperoncino e poca cannella. Far cuocere rimestando.

Step 3

Riprendere quindi la pasta. Dividerla a piccole porzioni e ricavarvi tante palline da schiacciare per ottenere dei dischetti di 8 cm di diametro. Poggiare su ciascuno un cucchiaino del ripieno e richiuderlo a mezzaluna, comprimendo bene i bordi, per evitare che i ravioli si aprano durante la cottura.

Step 4

Quando tutti i ravioli saranno stati confezionati, mettere sul fuoco, in una casseruola, tutto lo yogurt in cui sia stata disciolta la fecola. Salarlo e portarlo a bollore rimestandolo.

Step 5

Appena alzato il bollore, immergervi i ravioli; coprire e lasciar cuocere per una ventina di minuti. A cottura ultimata, fare le porzioni e cospargere ciascuna di esse con un trito finissimo di aglio e menta e con del pepe macinato al momento.Servire subito.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno