Questo sito contribuisce alla audience di

Patlican kizartmasi

Il patlican kizartmasi, melanzane a fettine fritte, costituisce un piatto tradizionale della cucina turca realizzato affettando a rondelle le melanzane e lasciandole a bagno in acqua salata per 20 minuti. Scoleremo le melanzane, le passeremo nell'uovo sbattuto con gl ialtri ingredienti e le friggeremo servendole ben calde scolate dall'olio in eccesso.

Portata Portata:
Secondi piatti di Verdure (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Turchia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
20 minuti + 20 minuti di riposo + 20 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 2Melanzane
  • 150 gFormaggio halloumi
  • 1 cucchiaioAmido di mais
  • 1 cucchiainoMenta
  • 25 gAneto
  • 1Uova
  • q,b,Olio di oliva extravergine
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Tagliate le melanzane a fette sottili e mettetele a bagno in due tazze di acqua salata per circa 20 minuti. Sgocciolatele e asciugatele accuratamente con un telo da cucina.

Step 2

In una tazza sbattete l'uovo con una forchetta amalgamando l'aneto, l'amido di mais, la menta e il formaggio halloumi grattugiato.

Step 3

Prendete le fette di melanzana e passatele nell'uovo sbattuto, poi mettele a friggere a fuoco medio-alto in una padella di olio ben caldo fino a completa doratura da entrambe le parti.

Step 4

Sgocciolate le melanzane e asciugatele dall'olio in eccesso tramite dei tovaglioli di carta o dei teli da cucina. Servire ben calde.

Consigli

L'halloumi è un formaggio tipico di Cipro. La ricetta tradizionale vede l'utilizzo di latte di capra e di pecora; tuttavia non è raro trovarvi anche latte di mucca che nelle produzioni su scala industriale diventa prevalente, portando ad una conseguente riduzione di prezzo ma anche ad un'alterazione del sapore di questo particolare prodotto caseario. Il suo colore è bianco ed ha un sapore salato e spesso vede l'aggiunta di foglie di menta al suo interno che oltre ad arricchirne il sapore ne prolungherebbe anche la conservazione grazie all'azione antibatterica che questa avrebbe. Il suo consumo può avvenire in diversi modi: può essere fritto, grigliato o utilizzato come ingrediente per un'insalata. I ciprioti amano consumarlo insieme all'anguria durante il periodo estivo e abbinato alla carne di maiale affumicata.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno