Aragosta bollita

L'aragosta bollita è una preparazione semplice che lascia intatto il sapore delicatissimo dell'aragosta, infatti la ricetta prevede che l'aragosta venga bollita in una pentola di acqua e successivamente aperta e svuotata della polpa che sarà affettata e posta nel piatto da portata condita con olio e limone.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
30 m

Vino Vino:
Vermentino di Sardegna.

Ingredienti

  • 2 da 500 g. circa ciascunaAragoste
  • 3 cucchiaiOlio extravergine
  • 1 Limone, succo
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

Portare a ebollizione in una pentola abbondante acqua salata e immergervi le aragoste tenendole per la coda. Lasciarle cuocere per circa 12 minuti e farle raffreddare nell'acqua di cottura, quindi scolarle e staccare la testa dalla coda con un movimento rotatorio.

Step 2

Tagliare ogni carapace in corrispondenza della zona ventrale, aprirlo, estrarre la polpa e privarla del filo intestinale nero; affettarla e disporla direttamente sopra un piatto di portata.

Step 3

Versare l'olio in una ciotola, unire una presa di sale ed emulsionare con il succo di limone; versare il condimento sulle fettine di aragosta e lasciare riposare la preparazione in luogo fresco prima di servirla in tavola, decorata a piacere.

Consigli

Una idea per una aragosta bollita ancora più saporita: profumate l'olio d'oliva con un cucchiaio di dragoncello mondato e tritato, per dare alla tòlta di condimento un sapore pungente.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno