Bacalhau a pescadora

Il bacalhau a pescadora viene preparato cuocendo il filetto di baccalà a vapore su un letto di cipolle e patate. Leggi i passaggi per la ricetta portoghese bacalhau a pescadora.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Portogallo (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti 40 minuti di cottura

Vino Vino:
Riesling dei Colli Berici.

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 600 g Baccalà
  • 1 pirofila Vongole
  • 1 pirofila Telline
  • q.b. Sale
  • 3 Cipolle
  • 8 Patate
  • 1 Peperone verde
  • q.b. Prezzemolo
  • 6 cucchiai Olio di oliva extravergine
  • 3 spicchi Aglio
  • 1 bicchiere Vino bianco
  • q.b. Pepe bianco in grani
  • q.b. Burro

Preparazione

Step 1

Prima di tutto e con sufficiente anticipo mettete a bagno le vongole e telline nell'acqua e sale, in questo modo si spurgheranno e rilasceranno la sabbia se è presente.

Step 2

Sbucciate le cipolle e pelate le patate, togliete i semi dal peperone e tagliate tutto a rondelle, dopo che naturalmente le verdure siano state ben lavate. Mettete quindi metà dell'olio dentro una pirofila di terracotta e soffriggete l'aglio pestato.

Step 3

Fate molta attenzione che l'aglio non bruci e quando si sarà imbiondito aggiungete le cipolle, le vongole, le patate ed il peperone. Sopra disponete i pezzetti di baccalà e le telline.

Step 4

Irrorate il tutto con del vino bianco e con l'olio rimasto. Condite con il sale, pepe ed il prezzemolo tagliuzzato. Sopra il baccalà aggiungete un pezzo di burro.

Step 5

Coprite affinché il vapore non esca. Portate ad ebollizione e fate terminare la cottura. Per servire il piatto potete decidere di mettere il baccalà al centro del piatto e accanto il resto degli ingredienti.

Consigli

Per la preparazione è necessario di mettere il baccalà a bagno il giorno prima. Il Bacalhau a pescadora è un tipico piatto portoghese definibile come piatto unico in quanto le calorie apportate per ogni porzione sono più che sufficenti per evitare di aggiungere altro.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno