Questo sito contribuisce alla audience di

Riso alla piemontese

Il riso alla piemontese viene preparato con dei funghi e del rognone di vitello che verranno cotti assieme in padella e bagnati con vino bianco secco. E' una ricetta ideale per i primi freddi che può essere servito come preludio ad un secondo di carne o di cacciagione.

Portata Portata:
Risotti tradizionali (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Piemonte (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
30 m

Vino Vino:
Langhe Rosso.

Ingredienti

  • 300 gRiso
  • 1Rognone di vitello
  • 200 gFunghi Porcini
  • 60 gBurro
  • 50 gPancetta
  • 1Cipolle
  • alcune foglieBasilico
  • un mazzettoPrezzemolo
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • q.b.Brodo
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Lessate il riso in acqua bollente e salata. Tagliate a fettine sottili il rognone, dopo averlo ben lavato con acqua e aceto, per fargli perdere il suo caratteristico odore.

Step 2

Raschiate e pulite con molta attenzione i funghi, tagliateli a fettine e fateli rosolare in un tegame con il burro, la cipolla, l'aglio e la pancetta tritati; quando sarà tutto insaporito, bagnate col vino bianco e, appena questo sarà evaporato, unite il rognone e lasciatelo rosolare.

Step 3

Aggiungete un trito di prezzemolo e di basilico e bagnate con un mestolo di brodo caldo. Fate cuocere per pochi minuti, poi mettete nel tegame del rognone il riso già cotto, mescolate bene e servite.

Consigli

Nella preparazione del riso alla piemontese occorre porre particolare attenzione al rognone che deve cuocere solo per pochi minuti, altrimenti si indurirebbe diventando gommoso.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!