Questo sito contribuisce alla audience di

Polpi con i fagioli

I polpi con fagioli si preparano cuocendo sia i fagioli che i polpi che devono essere stati ben puliti e lavati, e successivamente battuti, in un tegame di coccio, che distribuisce in maniera ottimale il calore consentendo così una perfetta cottura del piatto.

Portata Portata:
Primi piatti (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Toscana (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
25 minuti + 12 ore di ammollo + 1 ora 40 minuti di cottura

Vino Vino:
Vernaccia di San Gimignano

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 600 gFagioli cannellini secchi
  • 1,5 kgPolpi medi
  • 40 gRigatino (pancetta)
  • 1 spicchioAglio
  • 1Cipolla
  • 2 foglieAlloro
  • 400 gPomodori pelati
  • 2 dlBrodo
  • 1/2 bicchiereVino bianco secco
  • 2 dlOlio extravergine di oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Mettete a bagno i fagioli per 12 ore, poi lessateli in acqua leggermente salata e profumata con foglie di alloro. Tritate finemente insieme cipolla, rigatino e l'aglio e rosolateli in un tegame di coccio con l'olio extravergine. Quando saranno appassiti, unite i pomodori e lasciate cuocere la salsa per circa 20 minuti. 

Step 2

Pulite nel frattempo i polpi rovesciandole la testa ed eliminando le interiora, gli occhi e il becco corneo, poi batteteli ripetutamente sul tavolo per ammorbidirne le fibre, quindi lavateli con cura e tagliateli a pezzetti.
 

Step 3

Versate i polpi nel sugo di pomodoro, abbassate la fiamma, salate, pepate e proseguite la cottura per circa 1 ora e 30 minuti (il tempo dipenderà dalla grossezza dei polpi), aggiungendo, poco alla volta, prima il vino e poi il brodo. Ogni tanto mescolate per evitare che i polpi si attacchino sul fondo del tegame.
 

Step 4

Aggiungete ai polpi i fagioli lessati e perfettamente scolati 10 minuti prima del termine della cottura, per farli insaporire e mescolate bene. Portate in tavola direttamente nel recipiente di cottura.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!