Questo sito contribuisce alla audience di

Cinghiale alla cacciatora

Il cinghiale alla cacciatora si prepara mettendo a bagno per mezzora il cinghiale nell'aceto per poi rivestirlo con fette di prosciutto. In un tegame con burro rosoleremo la carne, rigirando di tanto in tanto, ed aggiungeremo sedano, cipolla e prezzemolo lasciando cuocere a fiamma bassa per 1 ora prima di servire in tavola.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Toscana (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti + 30 minuti di ammollo + 1 ora 10 minuti di cottura

Ingredienti

  • 1 kg pezzo unicoCarne di cinghiale
  • 100 gProsciutto crudo in fette sottili
  • 1Cipolla
  • 1 costaSedano
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • q.b.Aceto
  • q.b.Brodo
  • q.b.Burro
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • q.b.Aghi di rosmarino

Preparazione

Step 1

Mettete a bagno il cinghiale nell'aceto per almeno mezzora; poi fatelo sgocciolare e rivestitelo con fette sottili di prosciutto, fermandolo con uno spago.

Step 2

Mettete del burro in un tegame e fatevi rosolare la carne; salate, pepate e continuate la cottura rigirando il cinghiale di tanto in tanto.

Step 3

Aggiungete il rosmarino, sedano e la cipolla tagliati a pezzettoni, un ciuffo di prezzemolo, un bicchiere di vino bianco e del brodo. Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa un'ora e fate rapprendere il sugo prima di portare in tavola.

Consigli

Il cinghiale alla cacciatora è uno dei modi più classici di degustare questo animale, dalle carni molto saporite anche se meno grasse di quelle del maiale, stretto cugino del cinghiale.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno