Questo sito contribuisce alla audience di

Pappardelle al cinghiale

Le pappardelle al cinghiale si preparano condendo la pasta con la polpa di cinghiale rosolata dopo essere stata nel vino rosso con sedano, carota, cipolla, aglio e grani di pepe. Scopri tutti i passaggi per cucinare le pappardelle al cinghiale.

Portata Portata:
Pasta con carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Toscana (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti + 12 ore di riposo + 1 ora di cottura

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 500 gPappardelle
  • 500 gPolpa di cinghiale a bocconcini
  • 1Sedano, costa
  • 1Carota
  • 1Cipolla
  • 1Aglio a spicchi
  • A piacereBacche di ginepro
  • q.b.Salvia
  • 1 ramettoRosmarino
  • A piacereTimo
  • 1 bicchiereVino rosso
  • 250 gPassata di pomodoro
  • 2 cucchiaiOlio extravergine
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe in grani

Preparazione

Step 1

Marinare per una notte la polpa di cinghiale nel vino rosso, aggiungendo tutti gli odori (sedano, carota, cipolla, aglio, bacche di ginepro e grani di pepe).

Step 2

Sgocciolare dalla marinatura e far andare in pentola, senza condimenti, scolando man mano l'acqua che si forma.

Step 3

Preparare un battutino con gli odori, salvia, timo e rosmarino, quindi soffriggere il tutto con un po' d'olio.

Step 4

Aggiungere la polpa di cinghiale priva dell'acqua; sfumare con vino rosso, aggiungere qualche cucchiaio di passata di pomodoro, salare e far cuocere lentamente allungando con acqua fino a che la carne non sarà morbida.

Step 5

Cuocere le pappardelle in abbondante acqua salata bollente e scolarle al dente, poi condirle con il ragù preparato e servire in tavola.

Consigli

Fondamentale nella preparazione delle pappardelle al cinghiale la marinatura della carne di cinghiale che, oltre a smorzare il sapore di selvatico, l'arricchisce di sapori e profumi.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno