Questo sito contribuisce alla audience di

Taralli versione alternativa

I taralli sono un delizioso snack le cui origini sono pugliesi ma vengono condivise anche dalla Campania e dalla Calabria. E' certificato come Prodotto Alimentare Tradizionale dal Ministero delle Politiche Agricole.

Portata Portata:
Piatti alternativi (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Puglia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
45 m

Ingredienti

  • 1 kgFarina
  • 3 dlVino bianco secco
  • q.b.Sale
  • 3 cucchiaiOlio di oliva extravergine

Preparazione

Step 1

Impastate insieme la farina, il vino, l'olio e il sale fino ad ottenere una pasta elastica ed omogenea.
Lasciatela riposare, coperta da un panno, per 20 minuti in un luogo non freddo.

Step 2

In una capiente pentola portate ad ebollizione dell' acqua in cui avrete aggiunto 1 cucchiaio di sale.
Formate ora i taralli ricavando dalla pasta dei bastoncini di circa 1 cm di diametro e di circa 8-10 cm di lunghezza e chiudeteli su se stessi sovrapponendo le estremita e schiacciandoli col dito in modo da sigillarli.

Step 3

Prendetene una decina alla volta e immergeteli nell'acqua bollente e ritirateli, aiutandovi con una schiumarola, appena salgono a galla.
Sistemateli su di un panno, uno accanto all'altro, ad asciugare per qualche minuto.

Step 4

Oliate una teglia da forno e adagiatevi i taralli senza farli toccare uno con l'altro.
Infornateli nel vostro forno, che avrete gia portato precedentemente a 200°, e fateli cuocere per circa 40 minuti.

Consigli

Possono essere gustati anche aromatizzati con peperoncino, origano, semi di finocchio, sesamo o altro che la vostra fantasia potrà suggerirvi.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno