Panissa vercellese

La panissa vercellese è un piatto tipico piemontese preparato con gli ingredienti classici della gastronomia tipica locale, riso e fagioli. Ecco i passaggi per la ricetta della panissa

Portata Portata:
Risotti tradizionali (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Piemonte (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
10 minuti + 12 ore di ammollo + 5 ore di cottura

Vino Vino:
Gattinara DOCG

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 400 g Riso
  • 100 g Fagioli borlotti
  • 100 g Lardo privo della cotenna
  • 1 Salame sotto grasso
  • 1 bicchiere Vino rosso corposo
  • q.b. Brodo
  • .q.b. Sale
  • 1 Scalogno
  • 100 g Fagioli cannellini
  • 1 cucchiaio Salsa di pomodoro

Preparazione

Step 1

Mettere a bagno i fagioli secchi per dodici ore. Fate bollire per quattro ore i fagioli in abbondante acqua con un pezzo di lardo, in modo da ottenere un litro e mezzo di brodo denso. Regolate di sale.

Step 2

Prima della cottura della panissa preparate un soffritto con trito di lardo, il salame sotto grasso sbriciolato e con una lo scalogno a pezzetti, cuocendo il tutto a fuoco lento.
 

Step 3

In un tegame (possibilmente di rame stagnato), unite il riso al soffritto versando il bicchiere di vino rosso corposo che lascerete evaporare ed il cucchiaio di salsa.

Step 4

Aggiungete il brodo gradualmente e durante la cottura sbriciolate nel tegame il salame sotto grasso fatto bollire con i fagioli.

Step 5

Qualche minuto prima di portare in tavola, spegnete il fuoco e lasciate riposare per fare in modo che il riso assorba il condimento residuo e gli aromi.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno