Questo sito contribuisce alla audience di

Stoccafisso all'anconetana

Lo Stoccafisso all'anconetana si prepara tagliando a pezzi il pesce mentre taglierete a spicchi le patate ed il tutto andrà posto su un soffritto. Al termine della preparazione faremo riposare la pietanza 15 minuti prima di poterla servire.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Marche (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
8

Tempo Tempo:
1h 20 m

Ingredienti

  • 2,5 kgStoccafisso battuto
  • 200 gAcciughe sotto sale
  • 2,5 kgPatate
  • 600 gPomodorini pachino
  • 1Cipolla
  • 6 spicchiAglio
  • Un mazzoPrezzemolo
  • Alcuni ramettiRosmarino
  • 40 gCapperi
  • 60 gOlive nere
  • 50 clVino bianco secco
  • 100 clOlio di oliva extravergine

Preparazione

Step 1

Aprite lo stoccafisso, diliscatelo e tagliatelo a pezzi regolari di circa 10 centimetri di lato.

Step 2

Sbucciate e tagliate a grossi spicchi le patate. Con la cipolla, l'aglio, il prezzemolo, il rosmarino, i capperi, le acciughe (dissalate e diliscate) preparate un battuto finissimo e diluitelo con l'olio d'oliva extra-vergine.

Step 3

Sistemate sul fondo di una pentola uno strato di canne di bambù, che impedirà al pesce di attaccare.
Mettete poi uno strato di stoccafisso (con la pelle rivolta verso il basso), uno di pezzi di patate, un altro di pesce e continuate a strati intervallando con qualche cucchiaiata di salsa.

Step 4

Alla fine versate la salsa rimanente, le olive snocciolate intere, i pomodorini eventualmente tagliati a metà e il vino.
Fate prendere il bollore a fuoco vivace, poi coprite, abbassate la fiamma al minimo e proseguite la cottura per altre due ore e mezzo-tre ore, senza mescolare nè muovere la pentola.

Step 5

Lasciate riposare la pietanza per un quarto d'ora prima di portarla in tavola, distribuendo nei piatti patate, stoccafisso e intingolo.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno