Brasato di capriolo alla valdostana

Il brasato di capriolo alla valdostana è un secondo piatto in cui la carne a pezzi viene ammollata con aceto e grani di pepe per almeno 12 ore prima della cottura con il lardo. Ecco i passaggi per il brasato di capriolo alla valdostana.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Valle d'Aosta (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti + 12 ore di ammollo + 1 ora 30 minuti di cottura

Vino Vino:
Nebbiolo d'Alba.

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 500 g di spallaCapriolo
  • 1/2 lAceto
  • 50 gBurro
  • 500 mlPanna
  • 1Cipolla
  • 1Carota
  • 4-5 graniPepe nero
  • 50 gLardo
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 2Patate
  • 50 gPiselli

Preparazione

Step 1

Mettete a marinare il capriolo tagliato a pezzi in una terrina con un bicchiere di aceto e i grani di pepe e lasciatevelo per 12 ore.

Step 2

Tritate la cipolla con il lardo e soffriggeteli con poco burro nella casseruola di terracotta per 10 minuti. Tagliate a pezzetti la carota e le patate, unitele con i piselli al capriolo e mettete il tutto nella casseruola, lasciando ben rosolare da tutte le parti.

Step 3

Versate l'aceto rimasto, un po' d'acqua e dopo 5 minuti unite anche la panna. Salate, pepate, coprite e lasciate cuocere per 1 ora.

Step 4

Togliete i pezzetti di carne, disponetela sul piatto da portata e bagnatela con il sugo di cottura passato al setaccio e addensato eventualmente con un poco di fecola di patata.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno