Seppie in nero

Le seppie in nero si realizzano pulendo con cura le seppie che dovranno poi essere tagliate a listerelle e cotte in un soffritto di aglio e cipolle. Dopo la cottura sarà possibile servirle con polenta gialla o bianca, secondo i vostri gusti.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Veneto (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
1 h

Vino Vino:
Greco di Tufo.

Ingredienti

  • 1 kgSeppie fresche
  • 1Cipolla
  • 1 spicchioAglio
  • 20 clPassata di pomodoro
  • 1 cucchiainoOlio di oliva extravergine
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 1 bicchiereAcqua
  • 1/2 bicchiereVino bianco
  • A piacerePrezzemolo
  • Una scorzaLimone
  • A piacereNoce moscata

Preparazione

Step 1

Prepariamo le seppie in nero

Pulire accuratamente le seppie, mondandole del rostro, bulbi oculari, interiora, osso e pelle; conservare, invece, in una scodella il nero di seppia.

Step 2

Soffriggere aglio e cipolla; quindi aggiungere le seppie (precedentemente tagliate orizzontalmente in listerelle dello spessore di circa 1 cm). Farle insaporire qualche minuto e poi versare il vino bianco sino a farlo evaporare; quindi aggiungere la passata di pomodoro, un bicchiere d'acqua, una grattugiata di noce moscata ed una di scorza di limone.

Step 3

Dopo circa 3/4 d'ora aggiungere il nero di seppia stemperato in acqua calda e filtrato in un colino. Far cuocere per circa altri 20 minuti (il tempo dipenderà dalla misura delle seppie). Servire caldo con polenta gialla o bianca.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno