Stinco di maiale con brovada

Lo stinco di maiale con brovada si prepara tagliando in lungo lo stinco e poi, dopo averlo sfregato con aglio e sale, cuocendolo in tegame con acqua e brovada, verificando che il livello del liquido non diminuisca troppo. Ecco i passaggi per lo stinco di maiale e brovada.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Friuli Venezia Giulia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti 45 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 1Stinco di maiale
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Sale
  • 1 cucchiainoOlio di oliva
  • Qualche fogliaSalvia
  • ! ramettoRosmarino
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • q.b.Brovada
  • 1/2 bicchiereAcqua

Preparazione

Step 1

Tagliate per il lungo uno stinco di maiale. Strofinatelo con aglio e salatelo. Rosolatelo bene in poco olio con salvia e rosmarino. Quando è ben rosolato, innaffiatelo con vino bianco e fate evaporare a fuoco vivissimo.

Step 2

Coprite poi lo stinco con la brovada, un 1/2 bicchiere d'acqua, poco sale e fate cuocere a fuoco basso per un paio d'ore. Generalmente la brovada rilascia molta acqua, comunque controllate ogni tanto ed eventualmente aggiungetene un poco.

Step 3

A cottura ultimata lo stinco verrà servito a fette condito dalla brovada del sugo di cottura.

Consigli

Lo stinco di maiale con brovada è preparato nel Friuli ma anche, in misura minore, nella cucina carsolina. Si tratta di rape fatte inacidire nella vinaccia, per cui abbiamo la brovada bianca, più nota, e la brovada rossa. La brovada viene poi tagliata sul 'gratti' in striscioline lunghe e sottili, come i crauti. Rispetto a questi è meno acida ed ha un forte potere diuretico. La vera brovada cruda è quasi introvabile.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno