Questo sito contribuisce alla audience di

Fave triestine

Le fave triestine si realizzano tostando le mandorle in forno per poi tritarle e mescolarle alla farina e le uova, il composto verrà suddiviso e colorato diversamente, prima della cottura. Ecco i passaggi delle fave triestine.

Portata Portata:
Dolci (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Friuli Venezia Giulia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
50 m

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 250 gMandorle pelate
  • 120 gFarina tipo 00
  • 3 albumiUova
  • 240 gZucchero
  • 50 clRosolio bianco
  • 50 clAlchermes
  • 2 cucchiaiAcqua di rosa
  • 3 cucchiaiCacao in polvere
  • 1 bustinaVanillina

Preparazione

Step 1

Spargete le mandorle su una placca e fatele tostare in forno caldo a 180 °C. Fate attenzione a non colorirle troppo, si devono solo asciugare.

Step 2

Toglietele dal forno, raffreddate e tritatele finemente. Montate a neve i tre albumi, aggiungete farina, zucchero e  mandorle tritate cercando di non smontare troppo la neve.

Step 3

Dividete in tre parti la massa ed aggiungete alla prima i tre cucchiai di cacao e un pizzico di vaniglia, alla seconda la vaniglia restante ed il rosolio e alla terza l'acqua di rose e l'alchermes.

Step 4

Fate delle palline della grandezza di una ciliegia e mettetele su una placca coperta di carta forno. Riscaldate il forno a non più di 100 °C e fatele rassodare. Estraetele quando saranno asciutte.

Consigli

Le fave triestine sono dei dolci tipici prodotti durante le festività della commemorazione dei defunti.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!