Pinza

La pinza si prepara mescolando la farina con il lievito e con gli altri ingredienti lasciando poi riposare per qualche ora prima di dare una forma rotonda alla pasta e cuocerla al forno spennellata con tuorlo d'uovo. Ecco i passaggi della ricetta della pinza.

Portata Portata:
Dolci (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Friuli Venezia Giulia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
30 minuti + 4 ore 30 minuti di lievitazione + 1 ora di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 1 kgFarina bianca 00
  • 250 gBurro
  • 5Uova intere
  • 1Uovo, albume
  • 1 sbattuto con 2 cucchiai di zucchero per glassareUovo, tuorlo
  • 1/2 lLatte
  • 3 cubettiLievito di birra
  • 300 gZucchero
  • 1, la raschiaturaArancia e limone
  • 2 fialetteAroma vaniglia
  • Sale

Preparazione

Step 1

Sciogliete il lievito in un bicchiere di latte tiepido. Aggiungete due pugni di farina e un cucchiaio di zucchero, mescolate bene e lasciate lievitare per un'ora in un posto caldo.

Step 2

Preparate sul tavolo la farina setacciata, le uova e l'albume, il latte rimasto, lo zucchero, la raschiatura di limone e arancia, la vaniglia e il burro ammorbidito. Impastate il tutto e aggiungete la pasta che avete fatto lievitare in precedenza.

Step 3

Infarinate leggermente il tavolo e lasciate riposare l'impasto coperto con un canovaccio per almeno due ore. Lavorate di nuovo l'impasto per almeno 10 minuti. Fate lievitare una seconda volta, poi riprendete la pasta e datele una forma rotonda. Ponete la pinza in una teglia imburrata e infarinata.

Step 4

Con un coltellino affilato praticate sulla superficie dei tagli e lasciate lievitare per l'ultima volta per un'ora e mezza. Infornate a forno già caldo per circa un'ora a 180 °C.

Step 5

Dieci minuti prima di sfornarla, spennellatela con un tuorlo d'uovo, sbattuto con due cucchiai di zucchero a velo. Se vi risulta poco dolce, spolverizzatela con dello zucchero a velo dopo averla fatta raffreddare bene.

Consigli

La pinza è un tipico dolce pasquale della cucina friulana e in special modo della zona di Trieste. Si mangia la mattina di Pasqua e per tradizione la si usa per accompagnare la gelatina di carne fatta in casa (Žuca).

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno