Braciolone silano con rositi

Il braciolone silano con i rositi, una varietà di funghi particolarmente intensi, triteremo i rositi e li uniremo ad una frittada di uova, pecorino e prezzemolo. Ecco i passaggi per il braciolone silano con i rositi.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Calabria (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
20 minuti 45 minuti di cottura

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 600 g Vitellone
  • 2 Uova
  • 50 g Pecorino
  • 1 cucchiaio Prezzemolo
  • 50 g Funghi rositi
  • 150 g Caciocavallo
  • 100 g Salsiccia
  • 500 g Pomodori
  • 3 cucchiai Olio di oliva extravergine
  • 1/2 Cipolla
  • qualche foglia Basilico
  • q.b. Sale
  • q.b. Aglio

Preparazione

Step 1

Battete la carne senza romperne le fibre e preparate una frittata con le uova, il pecorino, il prezzemolo, quattro o cinque rositi passati crudi al tritaverdure e un pizzico di sale.

Step 2

Mettete la frittata sulla fetta di carne, aggiungetevi i rositi, che avrete già soffritto in padella con l'aglio, le fettine sottili di caciocavallo silano, pezzetti di salsiccia secca o salame e avvolgete strettamente il braciolone legandolo con lo spago bianco.

Step 3

Mettetelo a cuocere, dopo averlo rosolato, per almeno 30 minuti in una salsa di pomodoro preparata col soffritto di cipolla e qualche foglia di basilico.

Consigli

Il rosito è il fungo più diffuso nell’altopiano silano la cui fama non è paragonabile al porcino anche se viene considerato un fungo nobile. Ha un sapore molto particolare con un retrogusto pepato.

 

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno