Spaghetti di Maratea

Gli spaghetti di Maratea vengono insaporiti da un gustoso sugo a base di pomodori, aglio e qualche cucchiaio di olio che mescoleremo con cura prima di porre il tutto a cuocere. Dopo un breve riposo di una decina di minuti potremo servire in tavola.

Portata Portata:
Pasta con verdure (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Basilicata (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
10 minuti + 10 minuti di ammollo + 20 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 400 gSpaghetti
  • 400 gPomodori maturi
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

Pelate i pomodori e dopo aver tolto i semi, spezzettateli. Tagliuzzate l'aglio. Ponete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e appena inizierà il bollore versatevi gli spaghetti; lasciateli cuocere a fuoco vivace, levandoli ancora molto al dente.

Step 2

Mettete gli spaghetti ben scolati in una terrina, unite i pomodori crudi e l'aglio, irrorando la pasta con qualche cucchiaiata di olio; mescolate bene e collocate sulla terrina un coperchio, quindi ponete il recipiente in un contenitore pieno di acqua bollente, facendo in modo che l'acqua arrivi a tre o quattro centimetri al disotto del bordo della terrina.

Step 3

Lasciate riposare la pasta per una decina di minuti e poi servitela.
 

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno