Questo sito contribuisce alla audience di

Strascinati al sugo

Gli strascinati al sugo si preparano impastando la farina con sale, uova e acqua e realizzando poi la caratteristica pasta che andrà condita con un sugo a base di olio, cipolla rosolata, carne a pezzi e salsiccia sbriciolata. Ecco i passaggi per gli strascinati al sugo.

Portata Portata:
Pasta con carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Basilicata (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
30 minuti 1 ora 10 minuti di cottura

Vino Vino:
Aglianico del Vulture.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 400 gFarina di grano duro
  • 1Uova
  • q.b.Sale
  • q.b.Acqua tiepida
  • 400 gPomodori
  • 150 gCarne magra di vitello e maiale
  • 50 gSalsiccia fresca
  • 1/2 bicchiereVino bianco secco
  • q.b.Basilico
  • q.b.Cipolla
  • q.b.Olio di oliva extravergine
  • q.b.Pecorino

Preparazione

Step 1

Impastate la farina col sale, uovo e tanta acqua da ottenere un composto compatto e ben elastico che dividerete a pezzetti lunghi 5 cm circa e con diametro pari alla grossezza di un dito.

Step 2

Appoggiate uno alla volta i pezzi di pasta sulla cavarola e premendo con 4 dita della mano tirate verso di voi. Lasciate riposare qualche minuto prima di lessare gli strascinati in abbondante acqua salata.

Step 3

A parte preparate un fondo con olio di oliva, cipolla tritata, la carne a pezzi e la salsiccia sbriciolata; rosolate tutto bagnando di tanto in tanto con poco vino bianco.

Step 4

Quando la carne sarà colorita, unite i pomodori pelati, il dado, il basilico e cuocete a fuoco moderato per circa 1 ora.

Step 5

Condite la pasta con il sugo della carne, cospargendo poi la pasta con il pecorino grattugiato e del peperoncino.

Consigli

Per la preparazione di questo piatto potete usare la pasta-base già pronta e surgelata oppure farla in casa. Per insaporire questo piatto cospargetelo alla fine con il pecorino grattugiato e del peperoncino. La "CAVAROLA" citata nella ricetta è un tipico tagliere di legno intagliato. Per i suggerimenti forniti ringraziamo la Sig.ra Giuseppina Adelfi di Campobasso.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno