Questo sito contribuisce alla audience di

Sfogliata di ricotta

La sfogliata di ricotta viene preparata schiacciando in una terrina ricotta e spinaci che verranno insaporiti con la scorza di limone, l'aglio e l'uovo, il composto verrà cotto in forno e servito ben caldo. Ecco i passaggi per la ricetta della sfogliata di ricotta.

Portata Portata:
Antipasti (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Sardegna (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
25 minuti 50 minuti di cottura

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 400 gRicotta fresca
  • 100 gSpinaci
  • 2Uova
  • 150 gRicotta mustia
  • 1Limone
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Sale
  • 400 gPasta violata (vedi consigli)

Preparazione

Step 1

In una terrina schiacciate la ricotta e incorporatevi gli spinaci prima lessati e tritati. Insaporite con la scorza di limone grattugiata, l'aglio tritato e legate con un rosso d'uovo, salate e rimestate fino a raggiungere un buon amalgama della farcia.

Step 2

Tirate la pasta violata (Vedi note) in una sfoglia non troppo spessa, distribuendola su fondo e bordi dello stampo, disttribuitevi la farcia e spolverate con ricotta secca affumicata; ricoprite con un'altra sfoglia.

Step 3

Saldate bene sui bordi e ritagliate la pasta in eccesso. Spennellate la superficie con uovo sbattuto e infornate a 220 °C fino a che la sfogliata non si presenti di un bel colore dorato. Portate in tavola appena sfornata.

Consigli

La pasta Violata si utilizza nella cucina carda in varie ricette sia dolci che salate, infatti si usa nella realizzazione delle Panadas, delle Formagelle, delle Tilicche, delle Seadas e per altro ancora. Eccovi la ricetta.

PASTA VIOLATA

Ingredienti:  1 kg di farina 00 - 2 etti di strutto - Acqua q.b. - Sale un pizzico
Mettere in una capiente insalatiera la farina e unirvi poi lo strutto ammorbidito e un po’ di acqua tiepida e un pizzico di sale e lavorare il tutto con le mani fino a creare un impasto omogeneo ed elastico che sarà facile da lavorare col mattarello. (Per l’impasto si può tranquillamente usare anche un robot da cucina.) Lasciare riposare il composto per quindici minuti, una volta lasciato riposare potrete lavorarlo col mattarello e utilizzarlo per la ricetta da voi desiderata.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno