Questo sito contribuisce alla audience di

Parrozzo Abruzzese

Il parrozzo abruzzese viene realizzato con mandorle frullate con zucchero mentre a parte lavoreremo i tuorli con lo zucchero a cui aggiungeremo la polvere di mandorle, farina, fecola e burro. A termine della lavorazione cuoceremo in forno per circa 45 minuti. Prima di servire stenderemo in superficie della cioccolata sciolta.

Portata Portata:
Dolci (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Abruzzo (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
15 minuti 45 minuti di cottura

Vino Vino:
Aleatico di Gradoli.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 150 gCioccolato di copertura
  • 125 gZucchero
  • 80 gBurro
  • 60 gMandorle pelate
  • 55 gFecola
  • 55 gFarina
  • 12Mandorle amare pelate
  • 5Uova

Preparazione

Step 1

Frullate le mandorle con due cucchiaiate di zucchero fino alla loro polverizzazione. In un robot da cucina lavorate i tuorli con lo zucchero rimasto fino a che saranno spumosi.

Step 2

Unite, sempre lavorando, la polvere di mandorle, la farina, la fecola ed il burro sciolto a bagnomaria alla spuma di tuorli.

Step 3

Montate a neve fermissima le chiare poi, in una terrina, incorporatele delicatamente al composto di mandorle. Imburrate una tortiera e versate il composto e cuocete in forno preriscaldato a 180 °C per circa 45 minuti.

Step 4

Trascorso questo tempo sfornatelo e capovolgetelo su una gratella da pasticceria. Lasciate quindi raffreddare.

Step 5

Sciogliete il cioccolato spezzettato a fuoco bassissimo, poi ancora caldo spalmatelo il più uniformemente possibile sulla torta. Lascaite riposare un po'e poi servite.

Consigli

Il parrozzo abruzzese è un dolce tipico preparato in Abruzzo durante le festività natalizie. Il nome è la contrazione di PAN ROZZO che un tempo veniva realizzato in forme piccole ma con gli stessi sapori ed ingredienti. Questo è un dolce semplice, di origine contadina, già noto ai tempi del D'Annunzio che ne cantava le lodi già all'epoca.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno