Questo sito contribuisce alla audience di

Zuppa di fontina al tartufo

La zuppa di fontina al tartufo viene preparata con la fontina priva della crosta tagliata a fettine. In una pirofila imburrata disporremo uno strato di pane ed uno di fontina, quindi cospargeremo di tartufo grattugiato e pepe. Inforneremo per una decina di minuti prima di servire bollente.

Portata Portata:
Minestre di verdure (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Valle d'Aosta (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
40 m

Vino Vino:
Nebbiolo d'Alba.

Ingredienti

  • 250 gFontina
  • 1Tartufo (bianco o nero)
  • 1/2 lBrodo
  • 50 gBurro
  • q.b.Pepe
  • 8 fettePane casareccio

Preparazione

Step 1

Private la fontina della crosta e tagliatela a fette sottili. Quindi tagliate del pane ( anche raffermo) sempre a fettine sottili.

Step 2

Imburrate una pirofila e disponetevi uno strato di fette di pane ed uno di fontina, cospargete di tartufo grattugiato e pepate. Proseguite con gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti e terminate con uno strato di fontina cosparsa di tartufo e di fiocchetti di burro.

Step 3

Versate quindi del brodo caldo e mettete a gratinare in forno preriscaldato a 160° per circa dieci minuti.
Servite bollente.

Step 4

Invece della pirofila unica, potete preparare questa zuppa in pirofile individuali componendo allo stesso modo gli strati di pane, fontina e tartufo e concludendo con il brodo.

Consigli

Poichè crescono sotto terra, i tartufi devono essere accuratamente puliti e lavati prima dell'impiego. Possono essere spazzolati sotto l'acqua corrente fredda e poi asciugati con un canovaccio; possono a volte essere delicatamente privati della scorza esterna con un pelapatate. La scorza, può essere impiegata come aromatizzante per risotti, insalate, ripieni di ravioli, oli per condimento, sughi, ecc. Per tagliarli accuratamente occorre munirsi del tagliatartufi.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno