Questo sito contribuisce alla audience di

Carciofi in salamoia

I carciofi in salamoia si preparano pulendo i carciofi e privandoli delle foglie dure per tuffarli in acqua bollente e poi scolarli, li passeremo poi sotto acqua fredda e li chiuderemo in vasetti a chiusura ermetica ricoprendoli con acqua salata. Ecco i passaggi per i carciofi in salamoia.

Portata Portata:
Altro (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Molise (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
30 minuti + 40 giorni 2 minuti di + 2 ore 30 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 2 kgCarciofi
  • 2Limoni
  • qualche fogliaAlloro
  • q.b.Pepe in grani
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

Far bollire dell'acqua con sale da cucina (10 grammi di sale ogni litro d'acqua) per 10 minuti.

Step 2

Mondare i carciofi conservando solo la parte interna bianca e tenera e un pezzetto di gambo. Tuffare via via i carciofi mondati in acqua acidulata con succo di limone.

Step 3

Al termine scolarli, spremerli per eliminare l'acqua acidulata e tuffarli in acqua bollente salata per 15 minuti. Scolarli, eliminare il fieno, passarli sotto acqua fredda, spremerli bene e sistemarli nei vasi distribuendo fra loro grani di pepe e foglie di alloro. Premere bene e sistemare la griglietta fermaverdure.

Step 4

Coprirli con acqua salata (8 grammi di sale ogni litro d'acqua) raffreddata, aggiungere in ogni vaso il succo di mezzo limone e chiudere i vasi. Sterilizzare per 2 ore. Spegnere e lasciare i vasi nella pentola finché non sono freddi. Conservare in un luogo buio, fresco e asciutto per 40 giorni.

Step 5

Al momento dell'uso, sciacquarli e strizzarli bene, quindi utilizzarli a piacere.

Consigli

Il periodo di preparazione è da Novembre a Marzo. Il consumo dopo 40 giorni.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno