Questo sito contribuisce alla audience di

Torta inglese

La torta inglese è un dessert che unisce la confettura di frutta al liquore donando un sublime sapore molto particolare apprezzato da coloro che amano i dolci alla frutta. Scopriamo i passaggi per realizzare la torta inglese.

Portata Portata:
Dolci (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Gran Bretagna (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
8

Tempo Tempo:
40 minuti + 2 ore di riposo + 50 minuti di cottura

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 250 gFarina bianca
  • 100 gBurro
  • 140 gZucchero
  • 4Uova
  • 70 gMandorle sgusciate
  • 70 gUvetta sultanina
  • 70 gArancia e cedro canditi
  • 1 cucchiaioRum
  • Un pizzicoCannella
  • Un pizzicoChiodi di garofano in polvere
  • 3 cucchiaiLatte
  • 3 cucchiaiConfettura di albicocche
  • PER LA DECORAZIONE:
  • 200 gZucchero a velo
  • 1Uova, albume
  • qualche gocciaSucco di limone
  • 3, buccia grattugiataLimoni non trattati
  • 250 gPasta sfoglia
  • 1Uova
  • 10 gUvetta sultanina
  • PER LE TORTIERE:
  • q.b.Burro
  • q.b.Farina bianca

Preparazione

Step 1

Imburrate e infarinate le tortiere mantenendo il burro a temperatura ambiente e separate gli albumi. Lavate l'uvetta e ponetela in una ciotola con il rum. Fate scottare le mandorle in un tegamino con acqua bollente; quindi pelatele e tritatele finemente.

Step 2

Tritate l'arancia e il cedro canditi, mettete in una terrina il burro e lo zucchero e mescolate fino a ottenere un composto gonfio e spumoso.

Step 3

Unitevi, uno alla volta, i tuorli e incorporatevi, poco alla volta, la farina setacciata con le spezie e il latte, aggiungete infine l'uvetta, il rum, le mandorle e i canditi tritati.

Step 4

Mescolate gli ingredienti per amalgamarli bene e in una terrina montate a neve gli albumi e incorporateli al composto. Distribuitelo nelle tortiere preparate, ponetele in forno a 180 °C e fate cuocere per 30 minuti. Fatele quindi raffreddare.

Step 5

Versate la confettura in un tegamino con un cucchiaio d'olio, portatela a ebollizione e spennellatela sulla superficie di una delle due torte; poi sovrapponetevi la seconda torta.

Step 6

Decorazione: amalgamate l'albume e il succo di limone; aggiungetevi lo zucchero a velo setacciato, mescolate fino a ottenere una crema omogenea. Aggiungetevi la buccia dei limoni grattugiata, versatela sulla torta e con una spatola stendetela in uno strato uniforme su tutta la superficie.

Step 7

 Raccogliete la ghiaccia rimasta con carta vegetale e mettetela da parte. Lasciate riposare la torta per 2 ore, fino a che la ghiaccia si sarà asciugata. Con il mattarello stendete la pasta sfoglia in uno strato di 2-3 mm di spessore. 

Step 8

Con un coltellino affilato ritagliate nella pasta sfoglia 4 dischi del diametro di 24, 21, 18 e 15 cm. Battete leggermente l'uovo e spennellatelo sui dischi di pasta. Adagiate sulla placca, leggermente spennellata d'acqua, il disco di pasta più grande e sovrapponetevi, in misura decrescente, gli altri 3 dischi. 

Step 9

 Adagiate sui dischi di pasta preparati alcuni spiedini metallici disponendoli, incrociati, al centro della pasta, in modo da dividerla in 8 parti uguali.

Step 10

Bloccate infine la raggiera formata con gli spiedini appoggiando al centro un peso. Ponete la placca così preparata in forno a 200 °C e fate cuocere 15 minuti; togliete quindi il peso e gli spiedini e continuate la cottura finché la pasta sarà leggermente dorata.

Step 11

Togliete la placca dal forno, spolverizzate subito la pasta con lo zucchero a velo tenuto da parte e mettetela di nuovo in forno caldissimo (250 °C) per 2-3 minuti, fino a quando la pasta apparirà lucida e dorata. Fatela quindi raffreddare. 

Step 12

Lavate l'uvetta, asciugatela e disponetela al centro del disco di pasta sfoglia.

Step 13

Ponete la torta su un piatto di portata e disponetevi sopra il disco di pasta sfoglia. Spolverate la torta con zucchero a velo ed a piacere aggiungete anche frutta di stagione.

Consigli

Servite freddo.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno