Questo sito contribuisce alla audience di

Jota triestina

La jota è una minestra triestina, diffusa sopratutto nella zona di Trieste, a base di crauti e fagioli. Viene condita con costine o altra carne di maiale affumicata. E' una minestra diffusa anche nella vicina Slovenia.

Portata Portata:
Minestre di carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Friuli Venezia Giulia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
3 h

Vino Vino:
Bardolino Chiaretto.

Ingredienti

  • 600 gFagioli
  • 80 gPancetta affumicata
  • 40 gBurro
  • 1Cipolla
  • 2Aglio a spicchi
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 2 cucchiaiFarina
  • q.b.Olio
  • q.b.Pepe
  • q.b.Sale
  • 300 gCrauti acidi

Preparazione

Step 1

Fate rosolare i crauti cuocendoli in padella a fuoco medio con il burro.

Step 2

Sgranate i fagioli e lessateli in poca acqua salata fin quando sono ben teneri. In un tegame fate rosolare la pancetta a pezzetti con 2 cucchiai di olio, la cipolla, l'aglio e il prezzemolo tritati; salatela, unite la farina e amalgamate bene il tutto.

Step 3

Unite il composto ottenuto con la pancetta ai crauti lasciando cuocere a fiamma bassa per qualche minuto lasciando insaporire il tutto.

Step 4

Versate nella pentola dei fagioli i crauti con la pancetta. Mescolate bene tutti gli ingredienti e tenete la zuppa sul fuoco a fiamma molto bassa per altri 40 minuti; regolate di sale, se necessario, e servitela ben calda, spolverizzandola di pepe appena macinato.

Consigli

La jota triestina offre molte e saporite varianti: la più comune è quella che prevede l'aggiunta di due o tre patate a pezzi che verranno schiacciate per conferire la giusta densità alla zuppa, un'altra versione prevede l'aggiunta di 2 luganighe che verranno bucherellate prima di essere poste in cottura per evitare che si possano rompere, è possibile insaporire ulteriormente il piatto aggiungendo ai fagioli in cottura l'osso de persutto (osso di prosciutto) e ancora è possibile aggiungere una manciata di formenton (farina gialla) stando però bene attenti a mescolare continuamente per evitare che si attacchi alle pareti della pentola.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno