Questo sito contribuisce alla audience di

Tortelli pieni

I tortelli pieni costituiscono un tipico dolce lombardo che viene realizzato in special modo per la Festa di Papà per la gioia dei piccini e loro genitori e sono comuni anche nel periodo di Carnevale.

Portata Portata:
Dolci (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Lombardia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
45 m + cottura

Ingredienti

  • 600 gFarina tipo 00
  • 150 gBurro
  • 200 gZucchero semolato
  • 4Uova
  • 1 cucchiaioLievito per i dolci
  • 6 cucchiaiRum
  • 1 pizzicoSale
  • 1 kg per friggereStrutto
  • 20 gZucchero per decorare

Preparazione

Step 1

Sbattere le uova con lo zucchero, incorporare il rhum, quindi il burro fuso, la farina, il lievito ed il sale. Se la pasta risultasse troppo morbida si dovrà aggiungere ancora un po' di farina.

Step 2

Lavorarla a mano fino a che ha assunto una consistenza morbida ma compatta.

Step 3

Tirare dei rotolini di pasta come per fare gli gnocchi, tagliarli a pezzetti di circa 3 cm di lunghezza, quindi dar loro una forma a polpetta. Friggere pochi tortelli per volta nello strutto bollente.

Step 4

Se si usa la friggitrice impostare la temperatura a 180 °C. Questi tortelli si gonfiano parecchio in cottura, quindi è opportuno distanziarli bene nella padella o nel cestello della friggitrice. Sgocciolarli man mano su carta assorbente, lasciarli raffreddare, cospargerli di zucchero e continuare sino ad esaurimento dell'impasto.

Consigli

Si tratta di un'antica ricetta ticinese diffusa in tutta l'Insubria, ossia quella regione ideale che comprende le province dell'Ossola, del Comasco, del Varesotto e del Canton Ticino, arrivando a riavvicinare economicamente territori che da sempre hanno un'unica identità culturale.In particolare, il giorno di San Giuseppe a Varese è ancora viva l'usanza di offrire i tortelli nella piazza consacrata al Santo. Sono bignè pieni, ma molto leggeri, che fanno da contraltare a quelli vuoti milanesi, fatti di pasta choux.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno