Minestra maritata

La minestra maritata pugliese si realizza pulendo le verdure e lessandole separatamente mentre si taglierà a striscioline la pancetta rosolandola nell'olio per formare infine degli strati alternati in una teglia da cuocere  in forno. Ecco i passaggi per la minestra maritata.

Portata Portata:
Minestre di carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Puglia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
25 minuti 1 ora 10 minuti di cottura

Vino Vino:
Locorotondo.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 500 gScarola
  • 600 gCicoria
  • 300 gFinocchi selvatici
  • 300 gSedano
  • 100 gPancetta
  • 1/2 lBrodo di carne
  • q.b.Olio
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 50 gPecorino grattugiato

Preparazione

Step 1

Come primo passo è necessario pulire la scarola (scegliendo le foglie più tenere), i finocchi selvatici (aprendolo e sfogliandolo per selezionare le foglie bianche ) e la cicoria (eliminando il torsolo e prelevandone solo le foglie).
 

Step 2

Lavare le verdure con cura. Dopo di che munitevi di tre diverse pentole con acqua per cuocere separatamente le tre verdure. A cottura ultimata scolatele, strizzatele e mescolatele in una terrina.

Step 3

Tagliate la pancetta a striscioline e fatela rosolare in poco olio. Fate bollire il brodo e versate il soffritto di pancetta; abbassate la fiamma e lasciate bollire per 15 minuti.

Step 4

Ungete una teglia di olio e mettete a strati il miscuglio di verdure; distribuite su ogni strato del sale, del pepe, concludendo con una generosa spolverata di pecorino e qualche cucchiata di brodo con la pancetta.

Step 5

Mettete a questo punto, la teglia in forno caldo per 20 minuti e a cottura ultimata serivite il piatto caldo.

Consigli

La minestra maritata oltre che campana vanta una lunga tradizione in Puglia: essa infatti viene cucinata da oltre un paio di secoli, ed è una ricetta che si tramanda di madre in figlia, da cui il nome in oggetto. Al giorno d'oggi è stata modernizzata adottando invece della solita cottura di diverse ore per il brodo, un estratto od un dado a base di carne.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!