Ravioli di scorfano

I ravioli di scorfano, appartengono alla categoria delle paste ripiene, la polpa di pesce verrà rosolata in padella e poi sminuzzata e amalgamata al mascarpone, alle erbe aromatiche e al tuorlo d'uovo, regolando poi di sale e pepe; preparata la sfoglia, questa verrà stesa molto sottile e si realizzeranno i classici ravioli ripieni del composto col pesce, la cottura in acqua completerà la ricetta.

Portata Portata:
Pasta con pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
1 h 30 m

Vino Vino:
Contessa Entellina

Ingredienti

  • PER LA PASTA:
  • 400 gFarina
  • 4Uova
  • q.b.Sale
  • PER IL RIPIENO:
  • 400 gPolpa di scorfano pulita
  • 1 mazzettoErbe aromatiche miste
  • 1Aglio
  • 1 Limone
  • 2 cucchiaiMascarpone
  • 1 tuorloUovo
  • q.b.Olio di oliva extravergine
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • PER IL CONDIMENTO:
  • q.b.Burro
  • q.b.Erba cipollina

Preparazione

Step 1

In una padella fate dorare l'aglio schiacciato in abbondante olio, poi toglietelo e mettete a cottura la polpa del pesce, condendola con una presa di sale e un poco di scorza di limone grattugiata (solo la parte gialla).

Step 2

Lasciate insaporire per qualche minuti, quindi spegnete, sminuzzate la polpa dello scorfano e amalgamatela con cura al mascarpone, unite un trito di erbe aromatiche, il tuorlo d'uovo, sale e pepe.

Step 3

Preparate la sfoglia: mescolate la farina con le uova, del sale e all'occorrenza un poco di acqua tiepida. Manipolate gli ingredienti sino ad ottenere un impasto di consistenza soda dalla superficie liscia, quindi stendetelo sottile sul piano di lavoro infarinato, ritagliando dei quadrati di circa 5 cm di lato.

Step 4

Al centro di ognuno disponete un cucchiaio di ripieno e sigillate con un identico quadrato vuoto, premetelo ai bordi. Fate cuocere i ravioli in abbondante acqua salata e infine spadellateli nel burro fuso e spolverizzate con un trito di erba cipollina.

Consigli

Lo scorfano è un tipo di pesce che si mimetizza molto facilmente con gli scogli tra i quali vive immobile, per cui si cattura con una certa difficoltà. Le spine della pinna dorsale e quelle degli opercoli sono velenose. In caso di puntura viene consigliato un trattamento con permanganato di potassio in soluzione con acqua.La freschezza dello scorfano è data dalla vivacità del colore.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno