Questo sito contribuisce alla audience di

Tortelli di zucca

I tortelli di zucca si realizzano cuocendo la zucca pulita in forno mentre a parte si preparerà una pasta sfoglia che verrà stesa sulla spianatoia e ricoperta con l'impasto di zucca. Scopriamo i passaggi per cucinare la ricetta deli tortelli di zucca.
 

Portata Portata:
Pasta ripiena (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Lombardia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti 1 ora 10 minuti di cottura

Vino Vino:
Colli Orientali del Friuli.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 350 gFarina
  • 3Uova
  • 1,5 kgZucca gialla dolce
  • 150 gMostarda di Cremona
  • q.b.Parmigiano grattugiato
  • 100 gAmaretti
  • 1Limone
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 100 gBurro

Preparazione

Step 1

Preparate il ripieno il giorno prima. Tagliate a pezzi la zucca con la buccia, togliete i semi e filamenti e mettete in forno a 180 gradi.

Step 2

 Passate la polpa al setaccio e mettete il ricavato in una terrina con gli amaretti ridotti in polvere, la mostarda tritata fine, un paio di cucchiai del suo sugo, quattro cucchiaiate di formaggio grattugiato, la buccia e il succo di un limone. 

Step 3

Amalgamate tutti gli ingredienti e teneteli coperti al fresco. Se prima di usarlo il ripieno non risultasse asciutto, mettete ancora qualche amaretto sbriciolato.

Step 4

Preparate la pasta sfoglia, tagliatela a strisce, distribuite il ripieno a mucchietti distanziati in fila sulla sfoglia, ricopriteli con l'altra striscia, premete con le dita intorno al ripieno per saldare la pasta e fare in modo che non vi sia dell'aria, e tagliateli con una rotellina dentellata in forma quadrata.

Step 5

Lessateli in acqua bollente salata e appena la pasta sarà cotta ma al dente, scolateli col mestolo bucato, mettendoli in una zuppiera calda, a strati con burro fuso e formaggio grattugiato

Consigli

I tortelli di zucca sono un piatto di origini mantovane che viene preparato in buona parte del Nord Italia, specie nella zona di Ferrara che convide con la città lombarda la tradizionale preparazione.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno