Frutti di mare alla vaniglia

I frutti di mare alla vaniglia vengono cucinati preriscaldando il forno mentre a parte inizierete a rosolare l'aragosta, gamberi e verdure fino alla completa cottura, dove a quel punto aggiungere pomodori, vino, vanigia ed aromi. Aggiungeremo quindi alla teglia per il forno il riso, copriremo con il pesce, inforneremo e quindi serviremo una volta pronto.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Nuova Zelanda (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
1 h 05 m

Vino Vino:
Soave.

Ingredienti

  • 3 cucchiai Olio di oliva extravergine
  • 450 g Polpa di coda di aragoste a fette
  • 450 g Gamberi
  • 1 Cipolla rossa a fettine
  • 1 + 1 Peperoni
  • 80 g Funghi
  • 250 g Pomodori
  • 60 ml Vino bianco
  • 2 cucchiai Estratto di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino Paprica
  • 1/2 cucchiaino Pepe
  • 1/2 cucchiaino Timo
  • 1/2 cucchiaino Basilico
  • 1/2 cucchiaino Pepe
  • q.b. Sale
  • 450 g Riso

Preparazione

Step 1

Preriscaldate il forno a 200°.
Scaldate l'olio in una padella, rosolatevi l'aragosta, i gamberi e le verdure, fino a completa cottura dell'aragosta.

Step 2

Aggiungete i pomodori, il vino, la vaniglia e gli aromi.
Riducete il calore e cuocete per 6 minuti.

Step 3

Mettete il riso in una teglia di 23x33 cm, coprite con il composto di pesce e cuocete al forno per 15 minuti.
Servite.

Consigli

Nella ricetta dei frutti di mare alla vaniglia questa speziafornirà al piatto un sapore più deciso, che renderà questa specialità della Nuova Zelanda gustosa anche al nostro palato.La vaniglia venne scoperta dagli esploratori spagnoli che la importarono al loro ritorno in Europa. A quel tempo veniva usata comunemente in America Latina.Il baccello di vaniglia si ricava dalla piana, che appartiene alla famiglia delle orchidee.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!