Questo sito contribuisce alla audience di

Bombas

Le bombas si preparano con pomodori, cipolle, aglio e prezzemolo che verranno uniti alla carne macinata, al pangrattato e al formaggio grattugiato. Ecco tutti i passaggi per preparare la ricetta delle bombas.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Sardegna (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
30 minuti 50 minuti di cottura

Vino Vino:
Monica di Sardegna

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 1 kgManzo macinato
  • 4Uova
  • 100 gPangrattato
  • 40 gFormaggio grattugiato
  • Un mazzettoPrezzemolo
  • 2Aglio a spicchi
  • 1Cipolla
  • 500 gPomodori da sugo
  • 1 dlOlio extravergine
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

Bollite i pomodori in acqua per qualche minuto, quindi toglieteli. Spellateli, tagliateli a metà, privateli dei semi e dell'acqua di vegetazione e sminuzzateli. Affettate la cipolla e tritate insieme aglio e prezzemolo.

Step 2

Mettete la carne macinata in una ciotola capiente, aggiungete il pangrattato, il formaggio grattugiato ed il trito di aglio e prezzemolo.

Step 3

Impastate il composto ed unitevi le uova. Salate e lavorate a fondo il tutto per amalgamare bene l'impasto. Prendetene poco per volta e confezionatevi tante piccole polpettine.

Step 4

Dorate la cipolla nell'olio ed unitevi la polpa di pomodoro. Mescolate più volte, salando, e proseguite la cottura per una ventina di minuti.

Step 5

Aggiungete le polpettine e fatele cuocere per ancora una mezz'ora, a tegame coperto, girandole spesso. Servitele calde ricoperte con il sugo

Consigli

Di queste squisite polpettine esiste anche una deliziosa variante che le vuole cucinate in bianco e profumate con lo zafferano.Le bombas in origine erano definite "le polpette dello sposo" , cosidette in quanto una volta la carne non era alla portata di tutti, ed era riservata alle occasioni speciali (i matrimoni, appunto).In seguito ad una maggiore disponibilità di carne, le "bombas" venivano preparate e portate dai pastori nell'ovile, per essere poi riscaldate in un letto di pecorino fresco. Nascevano così le "bombas e casu".

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno