Empanadas criollas

Le empanadas criollas sono dei panzerotti di carne e spezie, un piatto classico della cucina tradizionale argentina. Di solito viene consumato in abbinamento all'asado, un piatto di carne grigliata, in particolare durante le ricorrenze.

Portata Portata:
Antipasti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Argentina (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
1 h

Vino Vino:
Bardolino Chiaretto

Ingredienti

  • Per il ripieno
  • 1 tagliato in 4 parti Uovo sodo
  • 125 g Manzo tritato
  • 1/2 tritata Cipolla
  • 1 dl Olio di oliva extravergine
  • 2 bicchieri Acqua
  • 3 Olive nere denocciolate
  • 1 cucchiaio Uvetta
  • 1 cucchiaio Paprica
  • 1/4 di cucchiaio Cumino
  • 1/4 di cucchiaino Sale
  • Per la pasta
  • Pasta sfoglia fresca o 140 g di farina
  • 1/2 cucchiaio Sale
  • 3 cucchiai Burro
  • 3 cucchiai Acqua

Preparazione

Step 1

Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla compatta che metterete in frigo per mezz'ora. Nel frattempo preparate il ripieno mettendo a cuocere a fuoco lento l'olio, l'acqua e la cipolla fino a quando tutta l'acqua sarà evaporata.

Step 2

Aggiungete ora, sempre mescolando, la carne che farete dorare e poi l'uvetta, la paprica, il cumino, il sale ed il pepe. Fate raffreddare. Accendete il forno a 200 gradi e col mattarello stendete la pasta su un piano infarinato in modo da formare un cerchio di 3 mm. di spessore.

Step 3

Con una forma del diametro di 12 cm. tagliate 6 cerchi e adagiate nel centro di ciascuno un cucchiaio del ripieno di carne lasciando libero, tutt'intorno, un bordo di pasta di circa 1,5 cm. Mettete sul ripieno 1 pezzo d'uovo e 2 pezzi di oliva. Bagnate con un po' d'acqua i bordi della pasta e uniteli in modo da formare una mezzaluna.

Step 4

Con una forchetta schiacciate bene i bordi in modo che siano perfettamente sigillati. Adagiate le empanadas su una teglia e fate cuocere per 10-15 minuti nel compartimento centrale del forno.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!