Quiche di asparagi in crosta di spaghetti di zucca

La quiche di asparagi in crosta di spaghetti di zucca si prepara lasciando cuocere la zucca tagliata a metà in forno per poi ricavarne gli spaghetti che costituiranno il fondo della quiche che verrà farcita con gli asparagi passati in padella e gli altri ingredienti. La cottura in forno completerà la ricetta.

Portata Portata:
Piatti alternativi (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
10 minuti 40 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 350 gAsparagi (anche surgelati)
  • 1/2Cipolla piccola
  • 2Aglio, spicchi
  • 1 cucchiainoOlio extravergine d'oliva
  • 5Uova
  • 200 mlLatte fresco
  • 200 gEmmental
  • 1/2 cucchiainoSale
  • 1 pizzicoPepe
  • 1 piccola (1 kg circa)Zucca

Preparazione

Step 1

Preriscaldare il forno a 200 °C. Tagliare la zucca a metà, svuotarla di semi e filamenti e disporla a faccia in giù in una teglia cuocendo poi in forno per circa 1 ora finchè si sarà ammorbidita. Levarla dal forno, lasciarla raffeddare qualche minuto poi con l'aiuto di una forchetta ricavare gli spaghetti dalla polpa.

Step 2

Tagliare le estremità legnose della asparagi. Tritare la cipolla, tritate l'aglio e tagliare le gli asparagi a pezzi da 3 centimetri circa. Scaldate l'olio in una padella a fuoco medio, e lasciar rosolare cipolla ed aglio.

Step 3

Proseguire fino a quando la cipolla sarà ammorbidita. Aggiungere gli asparagi e continuare a soffriggere fino a quando l'asparago si sarà ammorbidito a sufficienza.

Step 4

Sbattere insieme le uova, il latte, il formaggio, il sale e il pepe.

Step 5

Ungere una teglia rotonda. Premere gli spaghetti di zucca ai lati e sul fondo della teglia, formando una crosta
 

Step 6

Versare il composto di uova sulla crosta.

Step 7

Aggiungere il composto di asparagi, cipolla ed aglio sopra il composto di uova lasciandoli amalgamare con le uova.

Step 8

Cuocere la quiche in forno per 40 minuti fino a quando il composto liquido si sarà rassodato. Servire tiepida o fredda.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno