Questo sito contribuisce alla audience di

Friselle o freselle

Le friselle costituiscono un buon pane di semola sempre disponibile in dispensa! Le friselle o freselle le conobbi in Calabria, durante un breve soggiorno con il mio Doppio. Non le avevo mai gustate e l'idea di questo pane secco, saporito, sempre disponibile in dispensa, mi intrigò subito.

Ringraziamo Mimma di Pasticci & Pasticcini di Mimma per averci fornito foto e testi di questa ricetta.

Portata Portata:
Altro (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Calabria (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
Dosi per 35 freselle

Tempo Tempo:
30 minuti + 1 ora di lievitazione + 40 minuti di cottura

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 500 gFarina di semola di grano duro
  • 1 bustinaLievito di birra liofilizzato
  • 250 gAcqua tiepida
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 1 cucchiainoSale
  • - PER IL CONDIMENTO
  • 1 barattoloPatè di funghi al tartufo
  • 1 barattoloMiele al tartufo
  • 100 gGuanciale
  • 100 gCoppa di Parma
  • 300 gPomodorini del tipo Pachino
  • 2 cucchiaiCapperi ammollati in acqua tiepida
  • 2 cucchiaiBasilico fresco
  • 50 gOlio extravergine d'oliva

Preparazione

Step 1

Procedimento con il Bimby: mettere nel boccale il lievito, la farina, lo zucchero e 250 gr. di acqua tiepida, lavorare a vel. 5 per 2 min., aggiungere il sale e lavorare a vel. Spiga per 5 minuti. Se l'impasto dovesse risultare troppo duro, aggiungere qualche cucchiaio di acqua tiepida e lavorare per qualche minuto, sempre a vel. Spiga, lasciare l'impasto nel boccale, chiuso e coperto con un pile, sino al raddoppio.

Step 2

A questo punto riprendete l'impasto, porzionatelo in palline da 70 gr. ciascuna, lavorate ogni pallina per ottenere un cordoncino di circa 10 cm e grosso quanto un dito e formate una ciambella.

Step 3

Posizionate le ciambelline ottenute in una teglia coperta con carta forno, ben distanziate, perchè si gonfieranno. Esaurito l'impasto, lasciate lievitare le friselle, nuovamente, sino al raddoppio. Infornate in forno caldo a 220 °C sino a quando saranno leggermente colorite, sfornate e fate raffreddare.

Step 4

Quando saranno fredde tagliatele a metà e rimettetele in forno caldo a 130 °C ad asciugarsi e diventare croccanti per almeno 1\2 ora. Controllatele prima di sfornarle ... alcune potrebbero rimanere ancora soffici e quindi dovrete prolungare il tempo dell'asciugatura, al termine lasciatele nuovamente raffreddare e conservatele in sacchetti da frigo, ben chiuse, oppure in barattoli.

Step 5

Come servirle: bagnare le friselle sotto l'acqua, in modo che si ammorbidiscano e condirle con pomodori a pezzetti, basilico, capperi salati, origano e olio d'oliva, oppure patè di funghi al tartufo con coppa di Parma o ancora con guanciale stagionato con miele al tartufo.

Consigli

Adoro avere delle scorte a casa perchè, anche se amo cucinare, mi capita, come a tutti del resto, di avere delle giornate talmente piene, da non potermi accostare ai fornelli. E se capitano degli amici improvvisi che si fermano a cena, cosa prepariamo? Le friselle  naturalmente! Le ho condite con pomodorini, Patè di porcini e Coppa di Parma,  miele aromatizzato al tartufo con Guanciale Stagionato.
Quindi, avendo in dispensa prodotti di vario tipo ma comunque gustosi e versatili, non sarà, mai più, un problema improvvisare una cena di grande gusto e sempre gradita.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno