Articiochi triestini

Gli articiochi triestini sono un contorno a base di carciofi che vengono puliti eliminando le foglie esterne e farciti con un trito di aglio e prezzemolo prima della cottura in un tegame con molta acqua. Ecco i passaggi degli articiochi triestini.

Portata Portata:
Contorni (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Friuli Venezia Giulia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
10 minuti 25 minuti di cottura

Vino Vino:
Frascati

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 8Carciofi
  • Un mazzettoPrezzemolo
  • 2 cucchiaiAglio a spicchi
  • q.b.Pane grattugiato
  • 1Limone
  • q.b.Olio extravergine
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Mondate i carciofi eliminando le foglie esterne e spuntando le foglie tenere. Rollateli con il palmo della mano sul tavolo in modo da poterli aprire con delicatezza ed eliminare la barba centrale. Immergeteli in acqua acidulata con succo di limone per circa mezz'ora, poi sgocciolateli bene.

Step 2

Mentre i carciofi sono in ammollo, preparate un trito di aglio e prezzemolo. Al momento di cuocere i carciofi, divaricatene le foglie ed inserite fra le una e le altre, aiutandovi con un cucchiaino, il trito di aglio e prezzemolo, unito a sale, pepe e pangrattato, e bagnato con un paio di cucchiai d'olio.

Step 3

Disponete i carciofi in tegame insieme ai loro gambi, non usando un tegame troppo ampio, cospargeteli con altro olio e copriteli a metà altezza con acqua. Infine coprite con un coperchio e lasciate sobbollire fino all'evaporazione completa dell'acqua. Servite i carciofi cosparsi con il fondo di cottura ristretto.

Consigli

Tipica ricetta della città di Trieste.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno