Baccalà fritto

Il baccalà fritto, specialità tipica romana, viene realizzato partendo dalla pastella che vedrà immerso il pesce.Scopriamo come realizzare la ricetta del baccalà fritto.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Lazio (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti + 1 ora di riposo + 20 minuti di cottura

Vino Vino:
Breganze Bianco.

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 800 gBaccalà
  • q.b.Olio per friggere
  • Per la pastella:
  • 4 cucchiaiFarina
  • 1 cucchiaioOlio
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

Preparate la pastella: stemperate la farina con acqua fredda (circa 1/2 dl), aggiungete l'olio ed il sale, mescolate bene fino ad avere un impasto liscio, lasciatelo riposare per circa 1 ora.

Step 2

Nel frattempo tagliate a pezzi il baccalà, asciugatelo ed immergetelo nella pastella.

Step 3

Friggete i pezzi in olio abbondante e ben caldo, sgocciolate i pezzi sulla carta assorbente, salateli e serviteli ben caldi.

Consigli

Il Baccalà fritto è una specialità tipica della cucina romana.Se per il baccalà fritto vi sarete procurati un pezzo sotto sale, dovrete lasciarlo in ammollo per almeno 24 ore, affinché riprenda la sua morbidezza e renda al massimo durante la cottura.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno