Questo sito contribuisce alla audience di

Gnocchi malfatti bresciani della nonna Elvira

Gli gnocchi malfatti bresciani si realizzano sbollentando e tritando gli spinaci mescolandoli poi con la farina e gli altri ingredienti, dopo una notte di riposo si cuoceranno e si serviranno con burro, salvia e grana padano. Ecco i passaggi per gli gnocchi malfatti bresciani.

Portata Portata:
Pasta con verdure (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Lombardia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
30 minuti + 12 ore di riposo + 30 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 1 kgFarina tipo OO
  • 500 gSpinaci freschi o surgelati
  • 1 mazzettoPrezzemolo fresco tritato
  • 80 gBurro
  • 1 litroBrodo vegetale
  • 150 gGrana Padano grattugiato
  • qualcunaFoglie di salvia
  • 300 gPangrattato
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Sciogliere il burro in padella e soffriggervi il prezzemolo tritato.

Step 2

Scottare, strizzare e poi tritare fine gli spinaci.

Step 3

Mescolare gli spinaci così preparati con tutti gli altri ingredienti (compresi 100 g di grana padano) aggungendo anche il brodo vegetale e far riposare una notte al fresco (meglio nel frigorifero). L'impasto dovrà risulterà cremoso come una pomata.

Step 4

Il giorno dopo: portare a bollore il brodo vegetale, regolarlo di sale e pepe e aiutandosi con un cucchiaio grande ed uno piccolo stemperare l'impasto dando forma appunto malfatta ai nostri gnocchi.

Step 5

Condire con una bella sformaggiata di grana padano e burro fuso con salvia.

Consigli

Una saporita variante prevede di gratinare gli stessi gnocchi conditi con panna e gorgonzola. Ringraziamo la signora Chiara Bruschi.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno