La strangolata

La strangolata è un divertente piatto studiato per la cucina di Halloween. La struttura del piatto è in realtà molto semplice e anche salutare, vista la presenza di ingredienti tradizionali della cucina mediterranea. Ecco i passaggi per la strangolata.

Portata Portata:
Primi piatti (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
10 minuti 30 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 1 kgPomodori pelati
  • 1 Melanzana
  • 1 rosso e 1 verdePeperoni
  • AlcuneAcciuga sott'olio
  • 1 cucchaioCapperi
  • Una decinaOlive verdi e nere
  • q.b.Olio di oliva extravergine
  • q.bPeperoncino
  • q.b.Sale
  • Una manciataBasilico in foglie
  • 500 gSpaghetti

Preparazione

Step 1

In un tegame capiente, versare mezzo bicchiere d'olio d'oliva, aggiungere il trito d'aglio prezzemolo e acciughe, aggiungere i capperi e le olive sminuzzate, il peperoncino.

Step 2

Unite subito dopo la melanzana e peperoni tagliati a pezzetti, coprite sino a che la melanzana e i peperoni si ammorbidiscono, versate i pomodori pelati un goccio d'acqua se necessario, salare e cucinare sino a fare addensare.

Step 3

Tritate da parte un ciuffetto di prezzemolo da versare crudo alla fine della cottura.

Step 4

Fate cuocere gli spaghetti, quindi versateli nel tegame dove sta ultimando di cucinare il sugo ricco, cuocere ancora per due o tre minuti, togliere dal fuoco e aggiungere il prezzemolo tritato e il basilico in foglie.

Consigli

Si narra che la “Strangolata” sia nata all'interno di un carcere femminile: durante la notte di Halloween, alcune detenute dopo aver preparato una spaghettata, con tutte le rimanenze che trovarono in cucina, si azzuffarono e una di loro rimase...strangolata!!!

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno