Questo sito contribuisce alla audience di

Kim chi

Il kim chi non è altro che una gustosa preparazione coreana a base di cavolo che verrà tagliato a metà e alternato a strati di foglie di cavolo per essere poi lasciato a perdere l'acqua di vegetazione per 5 giorni prima di essere condito con pepe, cipollotti, aglio e zenzero ed essere poi posto in un barattolo di vetro per altri 4 giorni prima di poter essere assaporato.

Portata Portata:
Contorni (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Corea (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Difficile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
9 giorni

Ingredienti

  • 5 cmZenzero grattugiato
  • 2 cucchiaiPeperoncino rosso fresco
  • 1 grossoCavolo cinese
  • 1/2 tazzaSale grosso
  • 1/2 cucchiainoPepe di caienna
  • 5Cipollotti
  • 2 spicchiAglio
  • 1 cucchiaioZucchero
  • 2,5 cucchiaiAcqua fredda

Preparazione

Step 1

Tagliate il cavolo a metà e rompete le foglie a grossi pezzi. In una grossa ciotola create un letto di foglie e salatele leggermente. Continuate cosi fino ad esaurimento degli ingredienti, finendo con uno strato di sale. Coprite la ciotola con una fondina capovolta in modo da farla aderire più possibile. Ponetevi sopra dei pesi e lasciate la ciotola in un luogo fresco per 5 giorni.

Step 2

Levate i pesi dalla fondina, eliminate il liquido formatosi e risciacquate sotto acqua corrente. Strizzate le foglie ed unite al cavolo il pepe, i cipollotti, l'aglio, lo zenzero, lo zucchero ed il peperoncino. Mescolate bene il tutto e ponete il cavolo in un grosso barattolo sterilizzato. Copritelo con l'acqua e sigillate. Conservate in frigo per almeno 4 giorni prima di servire.

Consigli

Il kim chi e un contorno di verdura conservata in vasi di terracotta che accompagna i principali pasti coreani insieme al riso. Invece del peperoncino fresco potete utilizzare la pasta già pronta.Questa pietanza è talmente importante per i coreani che le hanno dedicato un museo, il Kimchi Field Museum, dove sono conservate le 187 varietà di kimchi attualmente conosciute.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno