Orata in bottaggio

L'orata in bottaggio si cucina ammollando l'uvetta e tagliando l'orata in modo da ottenere due filetti. A parte soffriggeremo le cipolle con olio e alloro, uniremo vino ed aceto e vi aggiungeremo lo zafferano, lasciando sobbollire una decina di minuti. Ecco i passaggi per l'orata in bottaggio.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Sardegna (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
25 minuti + 30 minuti di ammollo + 15 minuti di cottura

Vino Vino:
Vermentino di Sardegna.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 1,2 kgOrata
  • 400 gCipolle
  • 100 gMandorle sgusciate
  • 30 gUvetta passa
  • 1 dlAceto
  • 1 bustinaZafferano
  • 3 dlVino bianco
  • 2 cucchiaiOlio extravergine
  • 1 fogliaAlloro
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Mettete a mollo l'uvetta in acqua tiepida per 15 minuti. Pulite l'orata e tagliatela a metà ottenendo due filetti comprensivi di lisca e divideteli a fette larghe 2 cm.

Step 2

Sbucciate le cipolle, affettatele e fatele soffriggere in una larga casseruola con dell'olio, unendovi l'alloro. Bagnate il tutto con il vino e aceto, lasciateli evaporare, ricoprite le cipolle con l'acqua, aggiungetevi lo zafferano e lasciate sobbollire per 10 minuti.

Step 3

Adagiate quindi le fette di orata nella casseruola, fatele cuocere per 10 minuti, salate e pepate e 2 minuti prima della fine della cottura unitevi l'uvetta scolata e strizzata e le mandorle tagliate a fettine. Servitele appena pronte.

Consigli

L'orata in bottaggio sarà ancora più saporita se al mercato riuscirete a trovare il pesce selvatico al posto di quello d'allevamento, costa ovviamente di più, ma il sapore e l'aroma ne trarranno grandi vantaggi.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno