Questo sito contribuisce alla audience di

Maccheroncini in gabbia

La ricetta dei maccheroncini in gabbia è originaria della Sicilia e propone diverse varianti, tutte quante estremamente gustose. Una delle più apprezzate è quella di unire al ripieno di maccheroncini 120 grammi di scamorza affumicata, tagliata a dadini. Con questa aggiunta il timballo assumerà una corposità maggiore.

Portata Portata:
Primi piatti (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Sicilia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
1h 50

Vino Vino:
Etna Bianco.

Ingredienti

  • PER LA PASTA:
  • 300 gFarina bianca
  • 165 gBurro a tocchetti
  • 2Uova
  • 3 cucchiaiMarsala
  • q.b.Cannella
  • q.b.Sale
  • PER IL RIPIENO:
  • 300 gMaccheroncini
  • 30 gCaciocavallo
  • 30 gGrana grattugiato
  • 1 dlPanna liquida
  • 100 gRicotta passata al setaccio
  • 100 gProsciutto crudo a dadini
  • 20 gFiori di zucca
  • 100 gPisellini sgranati
  • 2 cucchiaiOlio di oliva
  • 1Aglio a spicchi
  • 2Uova
  • 40 gBurro
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe in grani

Preparazione

Step 1

Disponete la farina sulla spianatoia, rompetevi nel centro le uova, disponetevi 150 g di burro, il Marsala, la cannella ed il sale. Con la punta delle dita impastate gli ingredienti e lavorate fino ad ottenere un'impasto sodo. Fatene una palla, avvolgetela in un panno e lasciatela riposare in luogo fresco per 30 minuti.

Step 2

Cuocete i maccheroncini in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli in una zuppiera. Aggiungetevi quindi il burro, il caciocavallo, il grana, i piselli già cotti, il prosciutto, la panna, l'uovo, ricotta, un pò di pepe e rimescolate bene il tutto.

Step 3

In una casseruola fate appassire i fiori di zucca insieme all'olio ed aglio, quindi salate, pepate ed eliminate l'aglio.

Step 4

Stendete la pasta con il matterello e foderate con una metà lo stampo imburrato, facendola debordare leggermente. Riempite la pasta con il ripieno e fiori di zucca sistemati a strati e spennellate la pasta con dell'uovo rimasto sbattuto.

Step 5

Coprite il pasticcio con la pasta rimasta, pennellatene la superficie con dell'uovo e mettete a cuocere in forno a 220° per 40 m. Lasciate riposare per 5 m., sformatelo e servite.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno