Questo sito contribuisce alla audience di

Pasticcio al radicchio

Il pasticcio al radicchio utilizza una verdura ricca di proprietà nutrizionali, prepariamolo seguendo questi step.

Portata Portata:
Pasta con carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Veneto (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
1 h

Vino Vino:
Breganze.

Ingredienti

  • 500 gPasta all'uovo ( tipo lasagne )
  • 100 gRadicchio di Treviso
  • 1Sedano. gambo
  • 150 gProsciutto cotto
  • 100 gPancetta affumicata
  • 1/4Vino bianco
  • q.b.Formaggio grattugiato
  • 50 gBurro

Preparazione

Step 1

Tagliuzzate le foglie del radicchio, ripetendo più volte l'operazione di lavaggio, senza strapazzare troppo il prodotto che si dovrà poi bene asciugare, con un panno bianco.

Step 2

In una terrina verrà condito con olio d'oliva (giusta dose, non dev'essere troppo unto), sale e pepe bianco.
Si dovrà poi passare a cucinarlo, lentamente, alla griglia.

Step 3

Durante questa fase, è necessario dotarsi di 1 gambo di sedano, pasta all'uovo, tipo lasagna, 150 grammi di prosciutto cotto, una dose commerciale di pancetta (piace anche quella affumicata), un quarto di vino bianco secco o del Lison di Pramaggiore o del Prosecco di Valdobbiadene e un paio di etti di formaggio grattugiato di buona qualità, besciamella, della farina e burro.

Step 4

Prosciutto, pancetta, olio e vino bianco dovranno soffriggere e subito dopo si aggiungerà il radicchio grigliato.
A questo punto è il momento della pirofila o teglia da forno: si andrà a stendere la pasta a sfoglia con sopra il radicchio e poi ancora ripetete un secondo strato di altra pasta (questo a piacimento). Non si deve fare più di due volte, in modo da ottenere un pasticcio basso e delicato.

Step 5

Mettete quindi la pirofila in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.
Troverete la ricetta splendida e, se ben riuscita, dovrà primeggiare il radicchio come sapore primario.

Consigli

Il consumo di radicchio ormai è europeo ed internazionale; in Veneto se ne fa largo uso, ovviamente nel periodo invernale ma, grazie ormai alla sua florida produzione, si può trovare in commercio da novembre ad inizio primavera.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno