Questo sito contribuisce alla audience di

Polpo in umido

Il polpo in umido si realizza pulendo accuratamente il polpo, aggiugnendo olio, cipolla, aglio e erbe aromatiche. Scopri la ricetta passo passo.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
30 minuti 40 minuti di cottura

Vino Vino:
Chianti

Ingredienti

  • 1Cipolla
  • 2 spicchiAglio
  • Un mazzettoErbe aromatiche (timo,alloro,prezzemolo,ecc)
  • q.b.Erba cipollina
  • 1 bicchiereCognac
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • 3 cucchiaiOlio di oliva extravergine
  • 1 cucchiaioFarina
  • 1 cucchiaioConcentrato di pomodoro
  • 5-6Pomodori maturi
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Pulite perfettamente il polpo, poi lavatelo bene sotto l'acqua fredda corrente. Tuffatelo per 5 minuti in 1 litro d'acqua salata in ebollizione, quindi sgocciolatelo e tagliatelo a pezzi.

Step 2

In una casseruola capiente fate scaldare l'olio extravergine d'oliva, unitevi la cipolla sbucciata e affettata finemente, l'aglio sbucciato e tritato, il mazzetto di erbe aromatiche e il polpo a pezzetti.

Step 3

Lasciate colorire tutto per circa 5 minuti, poi bagnate con il Cognac e flambate. Quando la fiamma si sarà spenta, cospargete con un cucchiaio di farina, poi unite il concentrato di pomodoro e i pomodori tagliati a pezzi.

Step 4

Irrorate con il vino bianco e mescolate bene, il polpo deve risultare ben coperto dal liquido. Se fosse necessario allungate il sugo,aggiungete ancora un po' d'acqua calda. Salate, pepate e lasciate cuocere a fuoco basso per 35 minuti,fino a quando il polpo risulterà tenero.

Step 5

A cottura ultimata, cospargete il polpo con un trito di erba cipollina fresca e servite immediatamente.

Consigli

I polipi migliori sono gli esemplari di piccola taglia (220/400 g). Più i polipi sono grossi, più sono duri e indigesti, per cui per la preparazione di questa ricetta potete sostituire il polpo unico con 4 piccoli in modo da evitare di doverli tagliare a pezzi e agevolando così anche la cottura riducendone la durata. Consiglio sempre prima della cottura la battitura dei tentacoli del polpo, questo serve per rompere le fibre e renderlo più tenero.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!