Cozze alla provenzale

Le cozze alla provenzale si preparano lessando i molluschi e sistemando i mezzi gusci con il frutto in una teglia con una salsa al burro per la cottura in forno. Ecco i passaggi per le cozze alla provenzale.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina internazionale Cucina internazionale:
Francia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
8

Tempo Tempo:
20 minuti 20 minuti di cottura

Vino Vino:
Marino.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 700 gCozze
  • 3 cucchiaiVino bianco secco
  • 2 cucchiaiPangrattato
  • q.b.Olio extravergine
  • 1 mazzettoPrezzemolo tritato
  • 80 gBurro
  • 1/2Aglio a spicchi
  • 1 mazzettoCerfoglio
  • 250 gSale grosso
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Ponete il burro in una ciotolina e fatelo ammorbidire a temperatura ambiente. 

Step 2

Lavate accuratamente le cozze e ponetele in una larga padella, irroratele con l'olio ed il vino, cospargetele con poco prezzemolo lavato e tritato e fatele aprire, a padella coperta ed a fuoco vivace, scuotendo la padella di tanto in tanto.

Step 3

Scolatele eliminando quelle rimaste chiuse, staccate i molluschi dai gusci, quindi lavate il prezzemolo rimasto ed il cerfoglio, asciugateli e tritateli finemente assieme all'aglio sbucciato. Aggiungeteli al burro ammorbidito, salate e pepate. 

Step 4

Mescolate quindi fino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato.

Step 5

Mettetene uno strato leggero in ogni guscio, adagiatevi un mollusco e ricopritelo con ancora del composto di burro. Continuate fino all'esaurimento degli ingredienti.

Step 6

Distribuite ora il sale grosso in uno strato uniforme in una teglia, adagiatevi le cozze preparate e cospargetele con del pan grattato. Ponetele quindi per qualche minuto in forno a 200 °C, finchè il burro comincerà a sciogliersi. Servitele ben calde.

Consigli

Le cozze, famosi molluschi, sono uno dei piatti simbolo della cucina mediterranea per eccellenza. Questa proposta, la cui origine è francese, viene comunemente consumata durante le festività di Fine Anno.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno