Questo sito contribuisce alla audience di

Ossobuchi Lacustri

Gli ossibuchi lacustri vengono realizzati sciogliendo il burro nel tegame e ponendo gli ossibuchi infarinati per farli dorare e quindi procedendo mettendo le varie verdure con il vino. A verdure imbiondite porremo i pomodori tritati e pelati e lasceremo cuocere per 1h e 15 minuti aggiungendo del brodo. 

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Lombardia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti 1 ora 30 minuti di cottura

Vino Vino:
Bardolino Chiaretto.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 4Ossobuchi di vitello
  • 60 gBurro
  • 1 gamboSedano
  • 1Carota
  • 1/2Cipolla
  • 2Acciuga
  • q.b.Farina
  • 1/2 bicchiereVino bianco secco
  • 250 gPomodori pelati
  • 1 spicchioAglio
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • 1/2Limone
  • q.b.Brodo
  • q.b.Sale e pepe

Preparazione

Step 1

Nel burro appena sciolto nel tegame mettete gli ossobuchi leggermente infarinati e fateli dorare dalle due parti, versate il vino bianco secco e, non appena sarà evaporato, aggiungete un trito di sedano, carota, cipolla e acciuga, sale e pepe.

Step 2

Quando le verdure cominceranno a imbiondire, unite i pomodori, dopo averli pelati e tritati, coprite e fate cuocere per circa 1 ora e 15 minuti, aggiungendo di tanto in tanto del brodo per ottenere un sugo denso.

Step 3

Qualche minuto prima di togliere la carne dal fuoco, mescolatevi un trito fatto con l'aglio, il prezzemolo e la scorza di limone. Servite caldo in tavola.

Consigli

Gli ossibuchi lacustri vedono le loro origini nella vecchia Lombardia contadina: questo piatto è, infatti, originario dell'inizio secolo e trova diverse varianti locali, come quella milanese che elimina in parte le verdure.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!